Il Metodo Funzionale della Voce di Gisela Rohmert o… Metodo Lichtenberger®

La cantante e insegnante Gisela Rohmert ha fondato nel 1982 il Lichtenberger® Institut con il nome di Lichtenberger Institut für funktionales Stimmtraining (Istituto di Training Vocale Funzionale di Lichtenberg-Germania) con lobiettivo perseguito fin dagli esordi di dare attuazione pratica alle scoperte scientifiche della fisiologia e dellergonomia rivolgendole allambito vocale e strumentale. Nacque così il Metodo Funzionale della Voce, ma, nonostante si chiami metodo, esso non ha nulla a che fare con un percorso scolastico basato su gradi di apprendimento è una realtà complessa che è difficile racchiudere in una definizione.

La pedagogia del Metodo Funzionale della Voce, ora Metodo Lichtenberger®, si pone come obiettivo non solo di formare al canto, ma di fornire anche un itinerario volto allacquisizione di una conoscenza di sé, della propria corporeità, attraverso la scoperta del proprio suono e lutilizzo funzionale dellapparato vocale. Tale impostazione permette un coinvolgimento globale della persona che ha la possibilità di scoprire, oltre alla potenzialità della propria voce, una nuova modalità di entrare in relazione con il proprio mondo interiore. I principali temi affrontati sono:

Leggi tutto

La voce segreta, Metodo Lichtenber, Fiesole agosto 2021La voce segreta: Fiesole, 23-27 agosto 2021
Metodo Lichtenber - Presso "Il Trebbiolo Relais" Loc. Olmo - Fiesole (FI).
L’iscrizione dovrà essere effettuata entro il 30 maggio
(sul volantino il modulo d’iscrizione raggiungibile mediante link). [Leggi il volantino ...]

La fragilità necessaria, Imperia luglio 2021Voce e spiritualità: La fragilità necessaria: Imperia, 1-4 luglio 2021
Presso il Monastero S. Chiara. Le meditazioni saranno tenute da Anna Bissi.
Il lavoro sulla vocalità e il canto è condotto da Luciana Del Col e Gabriella Greco.
Iscrizione entro il 30 maggio. [Leggi il volantino ...]

 

I SEMINARI DI VOCALITA'

I seminari affrontano i temi chiave del Metodo Lichtenberger® e si rivolgono a pedagoghi del canto e della musica, strumentisti, logopedisti, attori, direttori di coro, insegnanti, musicoterapisti, e a tutti coloro che, indipendentemente dalle capacità individuali o dal curriculum di studi o professionale, desiderano conoscere e migliorare la propria funzione vocale e, attraverso la voce, entrare in relazione con se stessi. Sono previste lezioni teoriche sulle basi del Metodo, lezioni collettive di percezione (uditiva, corporea, sensoriale) e lezioni individuali.

LE LEZIONI INDIVIDUALI

La lezione individuale consente all’allievo di meglio focalizzarsi sulla propria voce e sulla sua evoluzione, individuando ciò che ne ostacola la libertà e l’espansione, per un nuovo orientamento dell’esperienza vocale in un processo di autoregolazione del suono.

COLLABORAZIONE CON I CORI

Il “suono” del coro è una delle qualità che più risaltano all’orecchio di chi ascolta un’esecuzione: un lavoro sulla vocalità corale e sull’educazione della voce permette ad ogni corista di crescere nella consapevolezza delle proprie caratteristiche vocali, e alla formazione corale, di trovare una buona amalgama delle voci.

Prima ancora che il linguaggio abbia inizio e si articoli in parole per trasmettere messaggi, nella forma di enunciati verbali, la voce ha già da sempre origine.

C’è come potenzialità di significazione e vibra quale indistinto flusso di vitalità, spinta confusa al voler-dire, all’esprimere, cioè all’esistere, La sua natura è essenzialmente fisica, corporea; ha relazione con la vita e con la morte, con il respiro e con il suono; è emanata dagli stessi organi che presiedono all’alimentazione e alla sopravvivenza. Prima d’essere il supporto ed il canale di trasmissione delle parole attraverso il linguaggio, dunque, la voce è imperioso grido di presenza.
(C. Bologna 1992)

Il suono vocale è un sistema complesso, profondamente correlato alle nostre strutture biologiche; parlare o cantare non sono l’esclusiva attività di una specifica regione corporea, ma un evento che si può relazionare con l’intera struttura della persona, sui piani fisiologico, psichico, emozionale, nelle loro manifestazioni più profonde oltre il confine della consapevolezza.

Leggi tutto
torna su